B&B la mimosa chic Pietrasanta
La mimosa chic b&b Pietrasanta
ClubPanerai
Officine Panerai
Luminor-Radiomir
Collezione Special Editions -Boutiques Panerai-
Curiosità
Glossario
L. Marina S. E. -Fans Panerai Logo OP-, Pam 195 + Luminor S. E. -For Paneristi Logo OP-, Pam 360
L./L. Marina L. E. -Logo OP-, Pam 000-005
Luminor/L. Marina e Radiomir 1938 Ed. Lim. -Serie OOR-, Pam 2/61 e 232
Manutenzione
R.-L.M., L. E. -20° Ferretti-, Pam 247-248
Storia
Club Panerai
Iscrizione-Registration
Curiosità
 
Come erano gli originali orologi Panerai prodotti dal 1935/6 al 1992, quelli della versione replica, prodotti dal 1993 al 1997 e quelli delle attuali collezioni storici e special editions della prima riedizione, prodotte dal 1997 in poi e ora in vendita?
La cassa, prima a cuscino e poi con l'aspetto attuale, era in acciaio inox, lucido od opaco, con un diametro di mm 47, 57 o 59 (se compreso il tipico ponte ad "L"). Le anse, prima erano a filo e poi presero l'aspetto attuale. Il quadrante era in ottone di color nero-marrone, ma in alcuni modelli gli indici erano traforati con sotto una piastra ricoperta di una sostanza luminescente, come il nuovo Luminor 1950 47mm, pam 127.
Il primo prototipo, ref. 2533 (1935/6), aveva gli indici a ore 12-3-6 e 9, mentre dopo, ref. 3646 (1940), prese l'aspetto attuale con l'inserimento di tubetti prima con il radio (Radiomir) e poi con il più sicuro trizio (Luminor) per la visibilità notturna. La corona di carica prima era a vite (Rolex) e poi (1955) venne introdotto il tipico ponte ad "L" (ora è un marchio registrato!). Le lancette erano a bastone ricoperte di materiale luminoso (radio o trizio).
Leggi l'interessante articolo di Francesco Ferretti, sulle incisioni dei fondelli negli orologi originali Panerai Clicca qui.
Il movimento (a carica manuale) era un Rolex 16", su ebauche Cortebert cal. 618, oppure un Angelus cal. 240 con 8 giorni di riserva di carica (riconoscibile per il quadrante dei piccoli secondi alle ore nove). Il cinturino era in cuoio, marrone chiaro, con una grande fibbia in acciaio inox. Il vetro era in perspex. Grazie anche al fondello avvitato (che in alcuni orologi da dimostrazione era anche trasparente), l'orologio era garantito fino a m 100 o 200 (se con il ponte) di profondità.
Vennero costruiti alcuni modelli speciali: per i mancini, il Luminor "Destro" e, per gli ufficiali, il Mare Nostrum (entrambi in pochissimi esemplari, solo 2 ciascuno!), infine per la Marina Militare Egiziana il Radiomir "Egiziano", con la I ed. (1954, ref. 6154, mm 47 in soli 36 esemplari) e con la più famosa II ed. -Grosso- (con la cassa di mm 59 in acciaio lucido, dovuto alla vernice a smalto trasparente cotta in forno e di colore verdastro, la lunetta girevole graduata con indici, il quadrante marrone e 8 giorni di riserva di carica). La sua referenza era gpf 2/56 dove gpf sta per Guido Panerai & Figlio, 2 per seconda edizione del Radiomir Egiziano e /56 per l'anno 1956. Infatti, questo modello speciale Radiomir, venne prodotto nel 1956 in soli 50 esemplari.
Complessivamente, dal 1936/8 al 1992 vennero prodotti circa 2.000 orologi, soprattutto per la (Regia) Marina Militare Italiana.
Negli anni '60 e poi negli anni '80 vennero realizzati due prototipi di mm 54 e mm 47, da m 1000 di profondità, rispettivamente con la cassa in alluminio e in titanio e con il movimento manuale Rolex e l'automatico Eta.
La storia della (Regia) Marina Militare Italiana è stata oggetto di alcuni film di produzione italiana, come, per esempio: - L'affondamento della Valiant-, -I sette dell'Orsa Maggiore-, -Arditi Incursori-, -Mine in vista (1940)-, -Uomini sul fondo (1941)-, -Alfa Tau (1942)-, -Marinai senza stelle (1943)-, -I fantasmi del mare (1948)-, -Siluri umani (1952)-, -Mizzar (1953)-, -Uomini ombra (1954)- e -I ragazzi della Marina (1957)-.
Il Luminor Marina, ref. 5218-203/a, è stato utilizzato da A. Schwarzenegger nel film -Eraser-, mentre il Luminor Submersible ed. Slytech, ref. 5218-205/a, è stato utilizzato da S. Stallone nel film -Daylight-.
Nel 1993/4 venne prodotta la prima riedizione (escludendo il "Mare Nostrum") (solo 1.229 esemplari + 20 prototipi), seguita nel 1995 dalle due edizioni speciali per S. Stallone (edizioni "Slytech"; Luminor Submersible e Luminor Daylight, solo 200 esemplari + 12 prototipi) e nel 1996 dalle due seconde serie del Luminor (ref. 5218-209, 12 esemplari ) e del Luminor Marina (ref. 5218-210, 2 esemplari), tutte con il movimento (carica manuale) Unitas-Eta cal. 6497 (Vedi le pagine "Storia" e "Movimenti").
Vennero prodotti anche alcuni prototipi come il Luminor con la doppia leva per la Marina Militare Israeliana, il Luminor -Destro- e il Luminor in Oro Giallo Pvd (Vedi la pagina del IV Meeting nella Sezione Eventi e Notizie).
Nel 1997 il marchio e il ramo orologi delle O. Panerai (ora Panerai Sistemi) venne acquistato dall'allora gruppo Vendome, ora Richemont (Cartier) della famiglia Rupert (Sud Africa) e venne quindi prodotta la seconda e attuale riedizione (ora denominata collezione "storici") con una tiratura limitata e numerata di anno in anno (es. nel 1997 solo 1.000 esemplari) e le sei edizioni speciali nel 1998, nel 1999, nel 2000, nel 2002 e nel 2003 (PAM 21, PAM 36, PAM 82, PAM 127, PAM 172 e PAM 195). La cassa, con un diametro di 44 mm (47 mm per il solo Radiomir "Replica", Pam 21 o di mm 47 per i soli Luminor 1950, (L.) M. Militare e (L.) 8 Days), ora è in acciaio AISI 316L, ma in passato era anche disponibile in Acciaio Pvd (Physical Vapor Deposition: Acciaio + Nitrato di Titanio) (Pam 195), ma anche in titanio, in platino (Pam 21), in tantalio (Pam 172) e per i mancini (Destro, con la cassa in acciaio/acciaio pvd e in titanio, ma dal 2003 è disponibile soltanto con la cassa in acciaio).
Il quadrante è ora disponibile nei colori tabacco-marrone (Pam 21 e 203), oppure nero (acciaio/acciaio pvd), marrone-nero (titanio e Pam 36) e blu (titanio solo Pam 82) con la scritta Swiss, oppure nero (Pam 127, 172 e 217) con la scritta Swiss Made, oppure bianco con la scritta Swiss Made e gli indici differenti. Indici e lancette, prima erano trattati al trizio (T Swiss T o T Swiss Made T nel quadrante), mentre ora sono trattati al "Super Luminova" (L Swiss L o L Swiss Made L nel quadrante); più sicuro ma meno brillante col tempo del trizio (Vedi la luminescenza, alla pagina "Glossario").
Il movimento (carica manuale) è un Unitas-Eta cal. 6497 (Vedi le pagine "Storia" e "Movimenti") con il certificato di cronometro (Cosc) (Vedi la pagina "Glossario") per i modelli Luminor Marina (L. Marina-Logo OP/Serie OOR e 20° F. Ferretti, L. Marina Destro e L. Marina Militare), Luminor 1950 - (L.) M. Militare e (L.) 8 Days, Luminor Marina Tantalium e Radiomir Black Seal (riconoscibili per il quadrante dei piccoli secondi alle ore nove).
Il cinturino è ora disponibile in cuoio (nero o marrone)-(acciaio/acciaio pvd), in vitello (L. 1950) o in alligatore (titanio, (L.) M. Militare e (L.) 8 Days) (sempre con un altro in "high tech" di ricambio) con una fibbia che ha ripreso, dal 1998, la forma del tipico ponte ad "L". Il vetro è in zaffiro, mentre grazie anche al fondello avvitato l'orologio è ora garantito fino a m 300 di profondità, anche se è testato fino a m 400 di profondità.
Solo su richiesta sono ora disponibili alcune versioni speciali con diamanti, come il Luminor in acciaio a carica manuale di mm 44 (PAM 30-31-32-33-95-130-131 e 148).
Dal 2002, tutti i modelli Luminor della collezione storici hanno il fondello trasparente e il movimento a carica manuale Unitas-Eta cal. 6497 ora migliorato che diventa da OP I a OP X (L. Base) e da OP II a OP XI (R. Black Seal e L. Marina, L. Marina Destro e ora anche sul L. 1950-(L.) M. Militare e sul L. M. Tantalium) (Vedi la pagina "Movimenti" e il certificato No. 00092/ETA).
Dal 2004, sui modelli Luminor e L. Marina in acciaio, collezione storici, il ponte a L è in acciaio satinato, anzichè lucido, mentre i modelli in titanio hanno il quadrante nero anzichè marrone.
Inoltre, è stata realizzata nel 2004, un'edizione limitata del Luminor Base in 500 pezzi (Pam 0) e del L. Marina in 1.000 pezzi (Pam 5) con il Logo OP e un'altra, la Serie OOR (Out Of Range Model), del Luminor Base (Pam 2) in 100 pezzi e del L. Marina (Pam 61) in 80 pezzi con il fondello chiuso.
Uno dei modelli della collezione storici, il L. Marina, reff. Pam 1-111

Perciò, ora ci sono i seguenti modelli delle collezioni storici e special edition:
1) Radiomir "Replica" (PAM 21) prodotto nel 1998 in soli 60 esemplari, ha il quadrante tabacco, la cassa a cuscino in platino di mm 47, le anse a filo, il movimento "originale" Rolex/Cortebert a carica manuale cal. 618 e due fondelli: uno trasparente e l'altro in platino. E' garantito fino a m 30 di profondità;

2) Luminor "Marina Militare" (PAM 36) prodotto nel 1999 in soli 200 esemplari ha il quadrante marrone, la cassa in titanio di mm 44, il movimento a carica manuale OP II e il fondello trasparente;

3) Luminor "Marina Militare A. Vespucci" (PAM 82) prodotto nel 2000 in soli 300 esemplari ha il quadrante blu, la cassa in titanio di mm 44, il movimento a carica manuale OP II e il fondello con inciso la sagoma della nave scuola della Marina Militare A. Vespucci.

Anche questi due modelli speciali del Luminor Marina Militare hanno il movimento manuale e sono garantiti fino a m 300 di profondità anche se sono testati fino a m 400 di profondità;
4) Luminor "1950" (PAM 127) prodotto dal 2002 al 2004 in soli 1.950 esemplari con la cassa "originale" in acciaio di mm 47, il quadrante nero a -sandwich-, la fibbia "originale" op ad ardiglione, il fondello trasparente, il movimento a carica manuale OP XI ed è garantito fino a m 100 di profondità;

5) Luminor "Marina Tantalium" (PAM 172) prodotto dal 2003 al 2005 in soli 300 esemplari con la cassa in tantalio di mm 44, il quadrante nero, la fibbia in tantalio, il fondello trasparente, il movimento a carica manuale OP XI ed è garantito fino a m 300 di profondità;

6) Radiomir "Black Seal" (PAM 183) prodotto dal 2004 in poi con la cassa in acciaio di mm 45, il quadrante nero -a sandwich-, la fibbia "originale" op ad ardiglione, il fondello trasparente, il movimento a carica manuale OP XI ed è garantito fino a m 100 di profondità;

7) Radiomir "8 Days" (PAM 190) prodotto dal 2004 in poi con la cassa in acciaio di mm 45, il quadrante nero -a sandwich-, il fondello trasparente, il movimento a carica manuale OP XI ed è garantito fino a m 100 di profondità;

8) Luminor "Marina -Fans Panerai Logo OP-" (PAM 195), special edition 2003, prodotto in soli 200 esemplari con la cassa in acciaio pvd di mm 44, il quadrante nero, il fondello (con incisione individuale del nome del proprietario) e il quadrante con il logo op, il movimento a carica manuale OP XI ed è garantito fino a m 300 di profondità;

9) Luminor "Base", (PAM 000), cassa in acciaio da mm 44, quadrante nero e fondello chiuso con il Logo OP, 300 metri, movimento meccanico a carica manuale cal. OP I, Unitas-Eta 6497/Top, 16 ½ linee, 17 rubini, 21.600 a/h e riserva di carica di 41 ore, con ore e minuti. Cinturino nero in cuoio e un altro in caucciù;
10) Luminor "Marina", (PAM 005), cassa in acciaio da mm 44, quadrante nero e fondello chiuso con il Logo OP, 300 metri, movimento meccanico a carica manuale cal. OP II, Unitas-Eta 6497/2, 16 ½ linee, 17 rubini, 21.600 a/h, riserva di carica di 41 ore e certificato Cosc, con ore, minuti e piccoli secondi. Cinturino marrone in cuoio e un altro in caucciù.


 

 

Stampa
Area Riservata - Webmaster -
FORUM
Iscriviti Gratuitamente al CLUB PANERAI
Cerca
Tutte le parole
Basta una parola
3009 Iscritti
Registra la tua E-Mail
Reg Canc
Google

Utenti Collegati2025


Web Master + Software ©:
Valoriimmobiliari by Marco Mancini + Roberto Taucci, 55049 Viareggio (Lucca) - Italy I